5 concerti da non perdere questa settimana in Abruzzo [3-9 marzo]

Ritorna la consueta rubrica che consiglia ai nostri lettori i migliori concerti della settimana in terra abruzzese.

Venerdì 6 marzo al Dejavu di Sant’Egidio alla Vibrata arriva Enzo Dong (in foto), uno dei migliori rapper italiani in circolazione da poco fuori con il primo disco ufficiale “Dio perdona io no”. Nato e cresciuto tra Secondigliano e Scampia, all’età di 15 anni Enzo Dong entra a far parte della sua prima crew e fa le prime esperienze sui palchi. Sceglie l’appellativo D.O.N.G. riferendosi al luogo in cui risiede tutt’oggi, dandogli un significato specifico che sta per: Dove Ognuno Nasce Giudicato.


Venerdì 6 marzo il Beat Cafe di San Salvo ospita in concerto Bricì, nuovo progetto folk-rock del musicista e cantautore molisano Marco Colagioia, che presenterà il suo primo album autoprodotto dal titolo “So Youth For The Coccia Sane”. Bricì sarà accompagnato sul palco dalla band formata da Enrico Bruno, Andrea De Filippis e Diego Stinziani. Prima e dopo il live selezioni curate da Small Chico.


RINVIATO Sabato 7 marzo allo Scumm di Pescara tornano in concerto i CUT, una band che ha bisogno di non troppe presentazioni. Formatosi nel 1996 a Bologna ed attivo ininterrottamente da allora con un tour continuo e ben 6 album in studio, il trio guidato dal giuliese Ferruccio Quercetti rimane una delle pochissime rock’n’roll band italiane credibili anche all’estero. L’apertura del live è affidata ai Gizu, genziana core direttamente dal confine Abruzzo-Molise.


Sabato 7 marzo festa di tesseramento al L.N.D. di Cellino Attanasio, dove per l’occasione si esibiranno gli RFC, storica realtà ska punk casertana. In formazione rimaneggiata, gli RFC festeggiano i 20 anni di carriera con un nuovo disco di inediti ed un tour che attraverserà la Penisola, portando la loro energia e carica emotiva sui palchi di mezza Italia, Abruzzo compreso. In apertura ci sarà il pop punk degli atriani Your-End.


Sabato 7 marzo Lorenzo Kruger, frontman dei Nobraino, fa tappa al Babilonia di Pescara per l’interminabile tour del suo spettacolo “per voce e pianoforte da viaggio”. Lo spettacolo è il proseguo di un interminabile girovagare che negli ultimi 3 anni ha prodotto più di 350 concerti su centinaia di migliaia di chilometri spesi su e giù per l’Italia, in cui Kruger ripercorrerà le migliori canzoni scritte per i Nobraino e per gli altri suoi progetti, ai grandi classici che lo hanno sempre ispirato.

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.