5 concerti da non perdere questa settimana in Abruzzo [11-17 febbraio]

Ritorna la consueta rubrica che consiglia ai nostri lettori i migliori concerti della settimana in terra abruzzese.

Venerdì 14 febbraio al Dejavu di Sant’Egidio alla Vibrata fa tappa la new sensation della trap italiana Paky. Da Secondigliano a Rozzano, il talento di Paky fa sponda Napoli-Milano, e in pochi mesi dal suo debutto ha già toccato dei numeri mostruosi e sta già lasciando un segno nella scena italiana con il suo flow aggressivo e ricco di contenuti. Il giovane rapper è già carico per questo suo primo tour nazioanle e pronto per salire sul ring dei grandi. In apertura si esibiranno Piotr e Sciscio & Merx.


Venerdì 14 febbraio San Valentino extreme allo Scumm di Pescara con il concerto degli OvO. Il rivoluzionario duo italiano presenterà il nuovo album “Miasma”, uscito il 7 febbraio, in cui ritrovano le loro radici punk/hardcore pur mantenendo intatta la loro tipica elettronica organica e rumorosa, così come la contaminazione radicale fra tribalismo e futurismo. Prima di loro sul palco i Pre-Cog in the Bunker e il loro sci-fi punk n’ roll.


Venerdì 14 febbraio direttamente da Londra arrivano al Beat Cafe di San Salvo gli Oh! Gunquit, incredibile band ‘rumble-bop freakabilly’ di cinque elementi che fonde l’amore per il garage più selvaggio con exotica, rhythm’n’blues e surf-trash a metà tra i The Cramps e The B-52’s. La band inglese ha all’attivo due album: “Eat Yuppies and dance” su Dirty Water Records e “Lightning Like Me” su Decapitator Records oltre a svariati singoli. Prima e dopo il live selezioni curate da Max Garage.


Sabato 15 febbraio alla discoteca Bliss de L’Aquila va in scena una grande serata all’insegna dell’hardcore con tanto di ospiti del calibro dei Cripple Bastards (in foto), leggende della scena grindcore europea, e la old school death metal band No More Fear. A fare gli onori di casa una sfilza di band locali meritevoli come gli hardcore punk teramani MuD, i metallari Congiura, il quintetto hardcore aquilano Esimere e il trio swedish death metal BloodTank.


Sabato 15 febbraio alla sede dell’Associazione Cultura Agorà di Vasto si esibirà Carmelo Pipitone, chitarrista dei Marta Sui Tubi, in veste solista per presentare il suo primo album “Cornucopia”. Interessato alla musica sin dalla fanciullezza, il chitarrista siciliano fonda con Giovanni Gulino i Marta Sui Tubi, progetto che lo vedrà impegnato per 15 anni tra dischi, un’intensa attività live e una partecipazione al Festival di Sanremo nel 2013. 

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.