5 concerti da non perdere questa settimana in Abruzzo [10-16 dicembre]

Ritorna la consueta rubrica che consiglia ai nostri lettori i migliori concerti della settimana in terra abruzzese.

Venerdì 13 dicembre al Dejavu di Sant’Egidio alla Vibrata farà tappa Ensi insieme a Dj Mad Kid. Il rapper torinese è ancora in giro per l’italia per promuovere il repack del suo ultimo disco “Clash”, un disco che rappresenta i due mondi e le due anime di Ensi: da un lato il freestyle che l’ha sempre caratterizzato, dall’altra una dimensione più lirica e personale che adesso emerge grazie alla sua maturità artistica, cresciuta in un percorso graduale ad ogni album.


Venerdì 13 dicembre torna in Abruzzo, precisamente al Primo di Chieti, il polistrumentista e cantautore napoletano Marco Parente per presentare il suo nuovo spettacolo musicale “Poe3 Is Not Dead”. Attivo sin dall’inizio degli anni ’90, Parente ha cominciato a suonare come batterista dei C.S.I. per poi intraprendere un eccellente percorso solista condito da importanti collaborazioni e dischi che hanno segnato la storia dell’anti-cantautorato italiano. 


Sabato 14 Dicembre la Cantina Majella di Caramanico Terme ospiterà il concerto di Ettore Giuradei. Il cantautore e attore bresciano proporrà, in un live intimo chitarra e voce, i brani del nuovo disco “Lucertola” insieme ai migliori pezzi della sua produzione che gli sono valsi molti premi e riconoscimenti negli ultimi anni. Di recente Giuradei è stato impegnato, insieme a membri di Verdena e Marta Sui Tubi, nel progetto Dunk, di cui lui era voce e penna.


Domenica 15 dicembre a quindici anni di distanza dall’epocale concerto dei Karate, torna Geoff Farina (in foto) a Pescara, in concerto allo Scumm accompagnato dalla sua fedele chitarra acustica e da Giampaolo Felici, leader di Ardecore, come special guest. Geoff Farina è un artista che ha tracciato un solco profondo nella musica indipendente americana degli ultimi 20 anni: ieri come mente, voce e leader carismatico degli indimenticabili Karate, oggi invece si applica al recupero di classiche sonorità alt-country, in prevalenza sulla chitarra.


Domenica 15 dicembre continua al Pocoloco House of Music di Paganica, frazione de L’Aquila, la serie di concerti internazionali. Ospite di questo week-end sarà il chitarrista Uli Jon Roth, noto ai più per la sua militanza nella rock band tedesca Scorpions durante gli anni ’70. Tra i principali esponenti del metal neoclassico, Ulrich Roth è considerato tutt’oggi uno dei chitarristi più dotati di notevole tecnica e velocità, come dimostrato anche dalla sua partecipazione al G3.

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.