Gli ultimi 5 concerti da non perdere nel 2017

L’anno volge al termine e ritorna la consueta rubrica che consiglia ai nostri lettori i migliori concerti dell’ultima settimana del 2017.

Mercoledì 27 dicembre sarà di scena alle Catalpie di Lanciano “M.I.A. – Musica Improvvisata Abruzzese”, l’appuntamento itinerante con artisti abruzzesi che hanno in comune l’attitudine verso la sperimentazione e l’improvvisazione. Sul palco saliranno i 7C, electro/noise/rock band chietina, gli italo-americani Riot, math noise d’improvvisazione, e i White Russia, trio free noise.

Giovedì 28 dicembre Lo Spaz di Pescara tremerà con i DSA Commando (in foto), storica ed estrema formazione dell’hardcore rap italiano. Il collettivo indipendente ligure atterrerà nella città adriatica per una serata all’insegna dell’hip-hop nel primo centro d’aggregazione giovanile pescarese, dove in apertura si esibiranno anche promettenti rapper locali come il super-gruppo The Hateful Five Mega195.

Venerdì 29 dicembre torna a Teramo, precisamente alla Sala Polifunzionale, per il settimo anno “Note su ali di farfalla – Notte per Federica & Serena”. Protagonisti di questa edizione sarà nuovamente il progetto Stazioni Lunari, che vedrà esibirsi sullo stesso palco Ginevra Di Marco, Francesco Magnelli, Max Collini, Massimo Zamboni e Andreino Salvadori, artisti simbolici della musica italiana che hanno fatto parte di gruppi come CCCP, C.S.I., Litfiba ed Offlaga Disco Pax.

Venerdì 29 dicembre appuntamento anche a Capistrello per l’Arziwinter 2017, la manifestazione natalizia organizzata dall’Arzibanda. All’Arzisede di via Roma dal pomeriggio aperitivi e spazio a fumetti ed autori fino alle 21, quando si esibirà dal vivo la cantante e attrice Angela Baraldi, voce fino a pochi anni fa del progetto Ex-C.S.I. e collaboratrice artistica del chitarrista Massimo Zamboni.

Domenica 31 dicembre gran final dell’anno in quel di Pescara con il cantautore Vinicio Capossela. Un grande evento gratuito in Piazza Salotto organizzato dal Comune e dalla Best Eventi, che culminerà proprio nel concerto dell’artista nato in Germania ma di origine irpina, autore di successi clamorosi come “Che coss’è l’amor” e “Il ballo di San Vito” ma anche di album di pregevole fattura come “Ovunque proteggi” e “Marinai, profeti e balene”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...