5 concerti da non perdere questa settimana in Abruzzo [14-20 novembre]

Ritorna la consueta rubrica che consiglia ai nostri lettori i migliori concerti della settimana in terra abruzzese.

Arriveranno direttamente dal Canada per la prima volta in Italia i New Swears, che si esibiranno giovedì 16 novembre a L’Officina di Teramo. Il prorompente quartetto d’oltreoceano proporrà il suo spensierato garage/power pop e i lavori del suo terzo e ultimo disco “And the magic of the horses”. Si preannuncia un live travolgente e completamente fuori dagli schemi.

Venerdì 17 novembre sbarca al Beat Cafe di San Salvo il collettivo hip-hop rodigino 16 Barre. Attivo dal 2005, il gruppo formato da John Princekin aka JPK, Benni, Jack Burton e Manto ha pubblicato più di 10 lavori discografici di marca classsic rap ma con contaminazioni rock ed elettroniche. Prima e dopo il live si ballerà con le selezioni musicali di Keno.

Sabato 18 novembre appuntamento al Soulkitchen di Sulmona con i No Funny Stuff, jug band italo-americana vincitrice del 2016 del Ferrara Buskers Festival, il più grande festival busker al mondo. L’esplosivo quartetto sorprenderà gli spettatori con strumenti atipici come manici di scopa, pentole, innaffiatoi e quant’altro per proporre reefer blues degli anni ’20 in chiave country rock.

Domenica 19 novembre ci sarà l’anteprima del Vinum et Cultura di San Salvo presso la Trattoria Caruso della cittadina adriatica. Protagonista della giornata sarà Tunonna, poliedrica cantautrice solista indie folk romana. Prima e dopo il suo live si ballerà con le selezioni viniliche elettroniche di NEO Sound Affairs e con il dj set electro-indie-rock di Smallchico.

Lunedì 20 novembre la settimana si riaprirà alla grande con il concerto degli ZU allo Scumm di Pescara. Per l’occasione verrà inaugurata la sala nuova del locale pescarese che potrà ospitare quasi cento persone. La jazzcore band ostiense si presenterà con la rinnovata formazione che vede affiancare il sassofonista Luca Mai e il bassista Massimo Pupillo il nuovo batterista svedese Tomas Jarmyr, già membro dei Motorpsycho.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...