“Riverberi”, a Montebello di Bertona la riscoperta di suoni e memorie del territorio abruzzese

L’emergenza Covid-19 ha reso proibitiva per le piccole associazioni la realizzazione di eventi musicali e performance artistiche, peggiorando oltremodo la già problematica relazione tra territorio, cultura e giovani. Per non cedere ad un processo di isolamento che è soprattutto culturale e sociale, l’associazione Contratto Sociale presenta “Riverberi – habitat, suoni, memorie“, rassegna che si terrà l’11 e 12 settembre a Montebello di Bertona con seminari, concerti e mostre fotografiche.

Venerdì 11 settembre dalle ore 19 in Piazza Vittorio Emanuele di Montebello di Bertona è previsto “Canti e suoni in terra d’Abruzzo” con il duo formato dalla cantante, flautista e percussionista Graziella Guardiani e dal chitarrista Carlo Di Silvestre. Il concerto si trasformerà poi in un incontro pubblico dialogato sul panorama musicale tradizionale abruzzese condotto dall’etnomusicologo Carlo Di Silvestre con proiezione di video e ascolto guidato delle fonti orali rinvenute dal medesimo dal 1984 ad oggi, con particolare riferimento alla zona pedemontana orientale del Gran Sasso d’Italia. Durante l’evento sarà allestito uno spazio dedicato alle pubblicazioni etnomusicologiche e pannelli illustrativi sulla musica popolare regionale. Sabato 12 settembre appuntamento dalle ore 21 in Piazza Vittorio Emanuele dove è in programma “Alan Lomax Treasuries“, uno spettacolo alla riscoperta dei materiali sonori raccolti dall’etnomusicologo in Abruzzo e in Italia curato ed interpretato dall’associazione Barabba Sounds.

Per via delle misure anti Covid-19 per i concerti sono previsti numeri limitati per la partecipazione gratuita, è possibile registrarsi compilando il seguente modulo al link https://forms.gle/dceNdwJjmRFrLAUWA. L’accesso alla mostra fotografica “La corsa del tempo” sarà invece libero in qualsiasi momento di entrambe le giornate. L’evento è realizzato con il contributo della Fondazione Pescarabruzzo ed il patrocinio del Comune di Montebello di Bertona. 

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.