5 concerti da non perdere questa settimana in Abruzzo [16-22 aprile]

Ritorna la consueta rubrica che consiglia ai nostri lettori i migliori concerti della settimana in terra abruzzese.

Giovedì 18 aprile allo Scumm di Pescara va in scena il warm up del Tube Cult Fest 2019 che partirà il giorno dopo esattamente dal locale adriatica e dal vicino MamiWata. Ospiti di questa anteprima saranno gli americani High Reeper, stoner/doom metal band già sotto contratto per la nota Heavy Psych Sounds. Il gruppo proveniente da Philadelphia è stato protagonista già nella passata edizione del Tube Cult Fest, lasciando evidentemente il segno.

ANNULLATO Venerdì 19 aprile torna in Abruzzo, e dove se non al Dejavu di Sant’Egidio alla Vibrata, l’ispirato cantautore e polistrumentista Giovanni Truppi (in foto). La sua forma canzone è profonda, provocatoria, complessa, imprevedibile e mai banale così come ci dimostra anche questo suo nuovo album “Poesia e Civiltà”, pubblicato poche settimane fa per Virgin Records ed anticipato dallo splendido e particolare singolo “L’unica oltre l’amore”, basato sul complesso concetto di identità.

Venerdì 19 aprile l’Irish Cafè de L’Aquila si prepara ad ospitare il one man band francese King Automatic. Famoso nella metà degli anni ’90 come batterista della punk band francese Thundercrack, all’inizio del nuovo millennio ha introdotto una nuova dimensione al suono del one man band classico, suonando contemporaneamente batteria, organo, chitarra e armonica, aiutandosi con loop stations e campionando sul momento i vari strumenti, con il risultato che pare di sentire un’intera band dal vivo.

Sabato 20 aprile in collaborazione con l’IndieRocket Festival arrivano al Beat Cafe di San Salvo gli Al Doum & The Faryds, ensemble attivo dal 2011 e formato da otto elementi di grande esperienza che comprende una sezione di fiati e l’utilizzo di strumenti etnici come sitar e percussioni e di strumenti vintage come il piano Fender Rhodes. Il loro sound unico e’ una micidiale miscela di jazz elettrico e spirituale con atmosfere arabe, ritmi afro, space-rock e psichedelia. 

Sabato 20 aprile invece alla Cantina Majella di Caramanico Terme si aspetta la Pasqua con il concerto solista in acustico di Enzo Moretto, voce e chitarra degli A Toys Orchestra. La band campana  nella propria ventennale carriera ha proposto un pop-rock intimista di estrazione sixties/seventies con tinte psichedeliche e testi onirici e surreali. Chi non volesse perdersi questa speciale riproposizione in chiave acustica deve affrettarsi poiché ci sono solo 45 posti a disposizione.

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.