Myss Keta in Abruzzo a maggio per il “Paprika Tour”

Definire Myss Keta il nuovo fenomeno del pop italiano sarà forse azzardato, ma non così tanto. A meno di un anno di distanza dal primo disco, la ragazza di Porta Venezia è già pronta per tornare ad infiammare i palchi d’Italia. Il suo secondo disco “Paprika” è alle porte, e la cantante ha già svelato featuring importanti con Mahmood, Gue Pequeno, Luchè, Gabry Ponte e molti altri. Poi il nuovo tour europea che partirà da Lisbona e toccherà anche l’Abruzzo il 17 maggio, dove farà tappa al Dejavu Drink&Food di Sant’Egidio alla Vibrata. 

Performer situazionista, rapper dall’attitudine punk, icona pop e diva definitiva, Myss Keta ha esordito nel 2013 con “Milano, Sushi e Coca”. Da lì in poi, una serie di successi raccolti successivamente nel greatest hits “L’angelo dall’occhiale da sera: col cuore in gola” nel 2016. Nell’estate 2017 pubblica per l’etichetta La Tempesta l’EP “Carpaccio Ghiacciato”, prodotto dal collettivo Motel Forlanini, in cui spiccano le collaborazioni con Riva e Populous. Nell’aprile 2018 esce “UNA VITA IN CAPSLOCK”, il suo primo vero album, acclamato anche dalla critica più snob. In questi anni ha infiammato i palchi dei maggiori festival e club di tutta Italia in un tripudio di techno, house, dubstep, rap che sembra generato dal suo stesso corpo. Bassi profondi battuti da vertiginosi tacchi a spillo glitterati. Una vera sacerdotessa della notte pronta ad aizzare le masse di fedeli con il suo verbo dissacrante, eccessivo, radicalmente iperrealista. La consacrazione internazionale è arrivata con l’esibizione in autunno nel tempio della techno mondiale, il famigerato Berghain di Berlino.

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.