Il chitarrista Giorgio Ciccarelli torna in Abruzzo per due concerti

Fare canzoni, oggi. Trovare un nuovo senso a una vecchia forma e scrollarsi di dosso il passato. Giorgio Ciccarelli ha affrontato questa sfida con il suo recente lavoro discografico “Bandiere”. Un disco che riflette questo tempo, restando però fuori dalle mode. Che raggiunge la semplicità, come obiettivo, girando al largo dal semplicismo. Un disco che affronta, senza paura, temi etici e politici. Perché le canzoni fanno anche questo. Devono farlo. I suoni parlano, aderendo con nitidezza a stati d’animo e riflessioni, e le parole risuonano, recuperando l’uso delle rime in modo non banale. Rime che danno sonorità e persistenza ai testi di Tito Faraci, di nuovo al fianco dell’ex chitarrista degli Afterhours e Sux!. Ciccarelli ad oggi ha all’attivo dodici album, oltre a dvd, video e singoli. Si è esibito in Europa, Stati Uniti, Canada, Cina. Praticamente ovunque in Italia: dal teatro Ariston di Sanremo al Leoncavallo di Milano, dal concerto del Primo Maggio a Roma al teatro Petruzzelli di Bari, passando per buona parte dei locali rock della penisola. Ha suonato con e per artisti del calibro di Greg Dulli, Mark Lanegan, Patti Smith e Mina.

Giorgio Ciccarelli proseguirà il suo “Dentro la testa” Tour toccando anche la nostra regione in due occasioni. Venerdì 22 marzo sarà in concerto all’Irish Cafè de L’Aquila insieme alla rock band abruzzese Una Giornata Infausta, mentre il giorno seguente sabato 23 marzo si esibirà al circolo Arci Babilonia di Pescara.

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.