8 LUGLIO – Murubutu in concerto alla Zona 22 di San Vito Chietino

Giornata di grande musica e aggregazione questo sabato al centro sociale Zona 22 di San Vito. Cancelli aperti dalle ore 18, per poi proseguire con una cena popolare a base di verdure e carne alla brace. Dalle 22 inizieranno i concerti con le esibizioni di apertura dell’aquilano Kid Kontrasto, già membro della Zona Rossa Krew e fresco del suo primo album solista “Per sempre“, e Scarto, rapper locale già membro della Tsunami Click. Poi spazio a Murubutu, che per l’occasione sarà accompagnato dalla sua crew La Kattiveria e dj T-Robb. L’artista emiliano, al secolo Alessio Mariani, oltre che un rapper è un insegnante di filosofia e storia a Reggio Emilia. Avvicinatosi all’hip-hop negli anni ’90, dal 2000 comincia a riflettere sulla interazione fra contenuti scolastici e musica rap. L’intento è fare del rap un mezzo espressivo per trasmettere contenuti di ordine culturale senza perdere l’attenzione verso la cura stilistica. Il risultato è un nuovo sottogenere musicale: il rap didattico, concretizzato nel 2006 dall’uscita dell’album “Dove vola l’avvoltoio” con il collettivo La Kattiveria. Sulla scorta della contaminazione fra rap e narrativa Murubutu intraprende nel 2009 un progetto solista, interamente dedicato allo storytelling, in cui sonorità hip hop classiche fanno da tappeto a testi con una forte curvatura cantautorale e accenti poetici. Nel 2011 Murubutu vince il secondo premio al Concorso Nazionale per cantastorie “G.Daffini” con il brano “Anna e Marzio”. L’attività musicale di Murubutu fino ad oggi è rappresentata da una quattro album distribuiti dall’etichetta bolognese Irma/Mandibola records: “Il giovane Mariani e altri racconti”, “La bellissima Giulietta e il suo povero padre grafomane“, “Gli ammutinati del Bouncin’ ovvero mirabolanti avventure di uomini e mari” e il recente “L’uomo che viaggiava nel vento e altri racconti di brezze e correnti”.

L’evento si svolgerà sabato 8 luglio presso il centro sociale Zona 22 di San Vito Chietino (CH), l’ingresso prevede una sottoscrizione per il finanziamento della saletta di registrazione “Sboffella Records”.

Murubutu.JPG

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.