Vie delle Indecisioni vincono il primo Local Heroes Live Contest

Un contest agguerrito, con tre band capaci e talentuose che hanno dato vita ad una sfida interessante: è stato questo la prima data del Local Heroes Live Contest al QuattroVele di Pescara. A giochi fatti, l’hanno spuntata le Vie delle Indecisioni, che hanno conquistato la platea con il loro comedy rock accompagnato da simpatici sketch.

lhlc1-3

Francesco Costantini è stato il primo a salire sul palco del QuattroVele, accompagnato alla chitarra elettrica da Ovelio Di Gregorio. Il musicista di Caramanico ha eseguito i brani del suo ultimo album “Nel buio ad occhi aperti”, un mix di cantautorato e folk-rock che ha stregato gli spettatori presenti, Tanti applausi hanno fatto da eco alla sua uscita dalla scena.

lhlc1-2

Dopo Francesco Costantini, è il turno delle Vie delle Indecisioni che a fine contest risulteranno essere i vincitori. La band chietina ha presentato i brani del primo lavoro “Merda d’artista” e alcune canzoni inedite. Il gruppo ha puntato molto sulla presenza scenica e gli sketch del cantante Paride Paci, che truccato da clown si è arrampicato su qualunque oggetto avesse davanti. Anche per loro tanti applausi.

lhlc1-1

L’ultima band ed esibirsi è stata LeCeneri. Direttamente da Teramo, il gruppo ha portato sul palco del locale pescarese le canzoni del suo recente disco “Backup_Ripristino”, un misto di rock, pop e musica elettronica. I quattro ragazzi hanno saputo tenere bene il palco e dimostrandosi all’altezza dei gruppi che li hanno preceduti.

Le votazioni della giuria tecnica e della giura popolare hanno decretato le Vie delle Indecisioni vincitori della prima data del Local Heroes Live Contest, ma ciò non sminuisce il talento artistico delle altre due band in gara, LeCeneri e Francesco Costantini che non hanno sfigurato affatto. Appuntamento alla seconda data!

Autore dell'articolo: Federico Acconciamessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.