Willie Peyote in concerto il 25 gennaio al Dejavu di Sant’Egidio alla Vibrata

“Nichilista, torinese e disoccupato perché dire cantautore fa subito festa dell’unità e dire rapper fa subito bimbominkia”. Willie Peyote, uno degli artisti più interessanti e innovativi della scena hip-hop italiana nonchè solista e voce del gruppo Funk Shui Project, arriverà a gennaio (forse per la prima volta) in concerto in Abruzzo. “Mai sentito, chi è?“. Car* se non lo conosci dovresti chiuderti 24 ore dentro una stanza per ascoltare tutti i suoi album a ripetizione finché non li sai a memoria, da “Il Manuale del giovane nichilista” del 2011 al recente “Sindrome da Tôret”, passando anche per “Non è il mio genere, il genere umano”. I suoi testi sono uno specchio della società attuale, brani accattivanti, ironici ma allo stesso tempo di denuncia che hanno da subito catturato l’attenzione del pubblico. Temi che si riflettono bene nell’ultimo album, l’appena citato “Sindrome di Tôret”, in cui trova spazio l’argomento della libertà di espressione e i limiti della stessa in un contesto in cui la tecnologia ha totalmente cambiato il modo di comunicare. Riferimenti e citazioni più o meno velate della musica italiana degli ultimi quarant’anni, spunti presi dalla narrazione tipica della stand-up comedy e dalla satira, sound e forme liriche che vanno da Battisti e Bruno Martino non tralasciando neanche il nuovo cantautorato pop. Insomma a questo punto non dobbiamo dirvi altro, resta solo andare al Dejavu di Sant’Egidio alla Vibrata il prossimo 25 gennaio per ascoltare Willie Peyote insieme all’immancabile Frank Sativa e la Sabaudia Orchestra Precaria.

L’evento si svolgerà giovedì 25 gennaio presso il Dejavu di Sant’Egidio alla Vibrata (TE), l’ingresso ha il costo di 12 euro.

Willie Peyote

Autore dell'articolo: Federico

1 commento su “Willie Peyote in concerto il 25 gennaio al Dejavu di Sant’Egidio alla Vibrata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.