Zu in concerto nella nuova sala dello Scumm di Pescara il 20 novembre

Mai deludente il lunedì live dello Scumm, che ha deciso di riportare a Pescara una band storica come gli ZU.  Una band che da oltre 15 anni cavalca ed abusa generi musicali, generando qualcosa come 15 dischi, unici nel loro genere e pubblicati da etichette quali Ipecac, Atavistic, La Tempesta e molte altre ancora. La loro sperimentale miscela di metal, math, no-wave, noise ed elettronica, ha portato John Zorn a descrivere il sound degli Zu come “un suono potente ed espressivo che spazza via completamente ciò che la maggior parte delle altre band in circolazione fa al giorno d’oggi”. Gli Zu hanno suonato oltre 1000 concerti attraverso Europa, Stati Uniti, Canada, Asia, Russia, Messico e Africa, condividendo tour con Mike Patton e palchi con Faith No More, Fantômas, The Melvins, Lightning Bolt, Sonic Youth, The Ex, e una marea di altri artisti e band.  Affiancato ai nomi storici quali Luca T. Mai (sax baritono) e Massimo Pupillo (basso), nella nuova formazione della band troviamo Tomas Järmyr, svedese di nascita ma norvegese di adozione, attualmente in forza ai Motorpsycho. La jazzcore band ha pubblicato in primavera l’ultimo album “Jathor”, un disco in forte rottura con il passato caratterizzato da arie psichedeliche soft ma inquietanti. Per l’occasione il circolo ARCI di Via delle Caserme inaugurerà la sua nuova e adiacente sala concerti.

L’evento si svolgerà lunedì 20 novembre presso lo Scumm di Pescara, l’ingresso ha il costo di 10 euro ed è riservato ai soli soci ARCI.

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.