Concerti e assemblee pubbliche a Lo Spaz di Pescara per la giornata internazionale dello studente

Strade allagate, fiumi straripati, scuole chiuse: il primo periodo invernale sta mettendo a dura prova l’Abruzzo. Mentre gli orsi si abbandonano al sonno profondo del letargo, gli studenti si risvegliano per la quasi tradizionale giornata internazionale dello studente, l’annuale giornata del 17 novembre durante la quale il Collettivo Studentesco di Pescara si mobilita e scende in piazza. Quest’anno, però, si è deciso di evitare la semplice protesta e di convocare un’assemblea pubblica diluita in due giorni su quelle che sono le tematiche portate avanti durante l’autunno dal CSP, oltre alle esibizioni di giovani nomi della scena musicale pescarese.

Venerdì 17 novembre si partirà con la questione della sicurezza nelle scuole e il tema ambientale, con un occhio di riguardo sugli incendi dell’Appennino  e sulle ecomafie. La giornata si concluderà con i live di tre promettenti rapper pescaresi come Gesto, Woody Dampstey e Arseniko.

Sabato 18 novembre si comincerà con “AltrAlternanza: modelli possibili per evadere dallo sfruttamento”, a cui seguirà la presentazione di inchieste scolastiche e dello Statuto delle Studentesse e degli Studenti in Alternanza con dibattito annesso.  Ultimo tema affrontato, ma non meno importante, il diritto allo studio: ci sarà anche un confronto sulla presenza/assenza del diritto nelle scuole della regione al di là del piano istituzionale e sulla legge regionale per il diritto allo studio. A dare il colpo di grazia e a chiudere così l’attiva due-giorni saranno le Vie delle Indecisioni, indie-pop band abruzzese che presenterà il suo nuovo disco “Batracomiomachia”.

A fare da scenario del tutto sarà Lo Spaz, una delle vittorie più sudate del CSP che ospita il movimento studentesco locale e nazionale impegnato nel riprendere la capacità di immaginare e determinare il futuro, nonostante le condizioni attuali non esattamente favorevoli. Tra un’alternanza scuola-lavoro indignitosa e incoerente con il proprio percorso di studi, finanziamenti al minimo e fatiscenti strutture scolastiche, l’unica alternativa possibile è dibatterne intensamente ma anche rilassati da una dose di buona musica locale. È su questo palcoscenico che si mettono in gioco forza, intelligenza ed entusiasmo per un futuro essenziale e tangibile.

Vie Delle Indecisioni.jpg
Vie delle Indecisioni

 

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.