“Coloriamoci Sopra”: Babaman in concerto a Bisenti sabato 2 settembre

L’associazione culturale no profit Quasi Adatti di Bisenti ripropone per il settimo anno consecutivo la rassegna culturale “Coloriamoci Sopra!”, una giornata interamente dedicata alla musica, all’arte e allo sport con ospiti d’eccezione ed esibizioni già dalla mattina. Sabato 2 settembre il paese teramano sarà il palcoscenico ideale per artisti, musicisti e sportivi, impegnati per tutto il giorno in tornei di calcetto, concorsi di pittura, trekking urbano per il centro storico e decorazioni stradali. La musica partirà dalle ore 15 in piazza Dante con Adriatic Jungle, collettivo hip-hop di Silvi. Insieme a loro anche le bombolette spray dell’artista pescarese Kunos. Dopo l’interessante dibattito sullo sport alle ore 19 (con ospiti illustri come il giornalista Carlo Paris) verrà proiettata la partita di qualificazione ai mondiali tra Spagna e Italia. Poi si ricomincerà nuovamente con la musica in Piazza Vittorio Emanuele III. In apertura si esibiranno i giovani e promettenti rapper aquilani Kappa Esse e sempre dal capoluogo la crew raggamuffin Dabadub Sound System. Spazio infine al vero protagonista della serata Babaman, artista milanese che da più di vent’anni si muove tra hip-hop e reggae collezionando milioni di ascolti online. Il rapper presenterà il suo ultimo e tredicesimo album “Vibrazioni positive”, che già dal titolo fa intendere le sonorità e il temperamento che da sempre lo contraddistinguono. L’aftershow è affidato alle selezioni musicali dei veterani del reggae pescarese Rastauno Sound.

Babaman.jpg

Durante la giornata saranno presenti stand drink & food con prodotti tipici del territorio, ci sarà inoltre la possibilità di campeggiare gratuitamente. L’ingresso è rigorosamente libero.

Autore dell'articolo: Federico

1 commento su ““Coloriamoci Sopra”: Babaman in concerto a Bisenti sabato 2 settembre

    […] L’associazione “Quasi Adatti” torna ad animare Bisenti con l’appuntamento “Musica e Cultura 2018”. Protagonista assoluto sarà Danilo Sacco, ex cantante dei Nomadi, che prima presenterà la sua autobiografia “Come polvere nel vento” e poi si esibirà in concerto con il suo trio. Il cantante e chitarrista piemontese Danilo Sacco è sempre stato un grande appassionato di John Cougar Mellencamp, Tom Petty and The Heartbreakers, Joe Jackson e Peter Gabriel. Dopo aver militato in alcune band musicali, nel 1993 entra a far parte dello storico gruppo dei Nomadi, prendendo il posto del fondatore e carismatico cantante scomparso Augusto Daolio, alternandosi alla voce con l’altro nuovo ingresso Francesco Gualerzi. “La settima onda” è il primo lavoro dei Nomadi nella nuova formazione e raggiunge il disco di platino, stesso traguardo che ottiene il successivo “Lungo le vie del vento”, realizzato dopo l’incontro della band con il Dalai Lama. Da lì in avanti per lui è un susseguirsi di successi ed enormi soddisfazioni in quanto autore di numerose canzoni dei dischi seguenti tra le quali “Se non ho te” “Salve sono la giustizia” e “Sangue al cuore”. Nel 2004 pronuncia i voti come monaco laico ed assume il nome di Kakuen, traducibile con le due seguenti espressioni: “zingaro perfetto” oppure “nomade nella polvere del vento”. Partecipa con i Nomadi al Festival di Sanremo del 2006 con il brano “Dove si va” e nel 2010, accompagnano Irene Fornaciari sul palco dell’Ariston con il brano “Il mondo piange”. Nel frattempo nascono in tutta Italia vari fan club a lui dedicati, pubblica un mini-cd a nome Mikele Soave e Danilo Kakuen. Nel 2011 Danilo pubblica “L’orizzonte degli eventi”, descritto come una raccolta di parole, pensieri e musica che Danilo ha scritto per i suoi fan club. Nel 2012 la decisione di lasciare i Nomadi dopo 18 anni di onorata carriera e la pubblicazione del disco solista “Un Altro Me”, seguito due anni dopo da “Minoranza Rumorosa”. L’apertura del concerto è affidata al cantautore teramano Francesco Sbraccia. Poi dj set fino all’alba. Durante la serata si terrà anche un’asta di beneficenza con i quadri della  7ª edizione di Coloriamoci Sopra.  […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.