5 concerti da non perdere questa settimana in Abruzzo [8-14 maggio]

Ritorna la consueta rubrica che consiglia ai nostri lettori i migliori concerti della settimana in terra abruzzese.

-Giovedì 10 maggio in Piazza Martufo di Pratola Peligna si esibiranno i Cabrera, formazione emo-core proveniente da Modena. Il quartetto emiliano sin dagli esordi nel 2013 si è ispirato alle sonorità math/post rock, influenze riversate poi nei loro primi dischi ufficiali “Da qui si vede tutto” e “Una montagna in casa”. Il live sarà aperto dal debuttante Ivan Di Michele e la sua band proto punk, che a loro volta saranno anticipati dal dj set di Tony V.

-Venerdì 11 maggio primo appuntamento mensile di “Urban Things” al Beat Cafe di San Salvo insieme ad uno dei pionieri italiani ed innovatori dell’arte del beatbox come Alien Dee, primo italiano a prendere parte alla convention mondiale di beatbox di Londra nel 2003. Insieme a lui anche il dream team formato da Dj Bile & Dj Geen. Durante l’intera serata ci sarò la disponibilità di open mic senza però nessun contest ma soltanto prese bene.

-Sabato 12 maggio arrivano all’Officina di Teramo i Freez, garage rock band proveniente dalla provincia vicentina composta da quattro giovanissimi musicisti, fatto che li rende una delle più giovani band attive in Nord Italia e non solo. Anche se la critica li dipinge come la nuova voce dello slacker rock italiano, i Freez stanno lavorando duramente dallo scorso ottobre, girando in tour buona parte dell’Italia e della Francia.

-Sabato 12 maggio fa tappa alla Cantina Majella di Caramanico Terme il cantautore e musicista trevigiano Giulio Casale (in foto), ex membro fondatore della rock band italiana Estra, con il suo nuovo spettacolo voce e chitarra “Liberamente”, nel quale canta storie proprie e altrui, nella più nobile tradizione cantautorale, trafiggendo il pubblico con la forza e la convinzione del proprio strumento.

-ANNULLATO: Lunedì 14 maggio tornano a Pescara, precisamente allo Scumm, vecchie conoscenze dei palchi pescaresi come gli svedesi Deville. Ancora una volta i riff potenti e il senso melodico forte e onnipresente della band di Malmö risuonerà sulla costa adriatica. In attività dal lontano 2004, i Deville hanno suonato oltre quattrocento volte tra concerti e festival in quasi tutto il continente europeo e anche negli Stati Uniti.

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *