I russi The Karovas Milkshake in Abruzzo per tre concerti

Lo descrivono come assolutamente da non perdere il tour italiano dei The Karovas Milkshake, quartetto psichedelico proveniente da Ekaterinburg, nella regione degli Urali, per la prima volta in concerto nella nostra nazione. La fascinazione del loro mondo lontano, tanto esotico quanto orientale, la si percepisce in quel gusto eastern alla Kula Shaker che, attraverso gli arpeggi del sitar, permea brani bellissimi come “Purple Sun Of Glanstonbury” e “Shame”. Il loro disco “In The Shade Of The Purple Sun”, uscito in vinile per i portoghesi della Groovie Records, è un vero miscuglio e caleidoscopio di influssi psichedelici, dagli accenni popsike di “Sugary Life” al blues acido di “Howl”. Dal vivo sicuramente non mancheranno due gioielli di acid rock un po’ alla Beacon Street Union di “Easy For You” e di “Do You Wanna Eat Me? Godiva”, ma questa band veramente sorprendente non si ferma solo alla psichedelia più classica inglese o americana, ma si inoltra persino in quei territori del beat e dello yéyé francese con un gioiellino come “Cryptique” che sembra uscito dal cappello magico di Jacques Dutronc. Pensate che i nostri ne abbiano abbastanza? No di certo perché poi ci portano nella New Orleans funky voodoo di “Dr. John” con Night Carnival. Segnatevi anche “Zombie Wok” perché dal vivo sicuramente ci faranno camminare su e giù per il locale a passo di questo dannato rock’n’roll crampsiano. Dalla Russia all’Abruzzo un imperdibile milkshake di sixties attitude da manuale.

The Karovas Milkshake saranno in concerto lunedì 7 maggio allo Scumm di Pescara per l’appuntamento Manic Monday, giovedì 10 maggio a L’Officina di Teramo e venerdì 11 maggio all’Irish Cafè de L’Aquila.

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.