La chitarrista romana Lili Refrain in Abruzzo per due concerti

Lili Refrain è una chitarrista, compositrice e performer romana. Dal 2007 ha un progetto solista in cui suona chitarra elettrica, voce e loop in tempo reale senza alcun ausilio di computer o tracce pre-registrate. I suoi brani scaturiscono dall’orchestrazione delle innumerevoli sovrapposizioni che crea dal vivo, mescolando l’ambient minimalista a psichedelia, folk, blues, metal, opera lirica evirtuosismi chitarristici. La sua padronanza tecnica e il suo raffinato gusto compositivo, che hanno già avuto la benedizione di David Tibet dei Current 93, sorprenderanno l’ascoltatore immerso nella suggestiva atmosfera di un’intera orchestra oltre i confini di qualsivoglia genere musicale. Ha realizzato tre album che vantano eccellenti critiche da parte di riviste del settore e webzine nazionali ed internazionali: l’esordio autoprodotto “Lili Refrain” nel 2007, il primo disco lungo “9” uscito nel 2010 e l’ultimo “Kawax”, edito SubSound Recors e Sangue Dischi nel 2013. Lei stessa definisce la sua musica “ShippingHead”, che supera l’elettronica ed il gothic rock¸ fondendo psichedelia e ambient con distorsioni penetranti per un approccio del tutto personale e minimalista, quasi sciamanico. Negli ultimi anni lo one woman band ha suonato incessantemente in tutta Italia e in Europa.
Giovedì 1 marzo Lili Refrain sarà in concerto alle CaseMatte de L’Aquila per la “BabylonZoo Night”. L’artista romana si esibirà dopo il reading poetico-musicale del gruppo Pensatori DiVersi e il live della band d’apertura Dittatvra, gruppo teramano dai rigurgiti di violenza verbale e concettuale che si definisce orgogliosamente horror punk. Dopo il concerto di Lili Refrain spazio a danza e musica popolare con il gruppo aquilano di pizzica Diversamente Danza e il dj set tekno. Il giorno seguente, venerdì 2 marzo, Lili Refrain si esibirà al Bizarre Club di Pescara, un evento riservato ai soci ARCI organizzato in collaborazione con la Skeptic Events che vedrà in programma anche “Pixels for The Masses”, il visual dj set di Horobi.

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.