5 concerti da non perdere questa settimana in Abruzzo [27 febbraio-5 marzo]

Ritorna la consueta rubrica che consiglia ai nostri lettori i migliori concerti della settimana in terra abruzzese.

Giovedì 1 marzo lo Scumm di Pescara ospiterà gli Ottone Pesante, trio di Faenza che stravolge completamente l’idea tradizionale di metal impostato sull’architrave chitarra/basso. Infatti la band suona come una band heavy metal ma con l’ausilio di una batteria, una tromba ed un trombone. Niente chitarroni distorti dunque, niente growl o voci altisonanti, solo un’idea tanto semplice quanto innovativa tant’è che hanno ricevuto apprezzamenti trasversali da ambienti metal a quelli dei festival busker al jazz.

Venerdì 2 marzo fa tappa al Dejavu Drink&Food di Sant’Egidio alla Vibrata il cantautore Paletti. L’artista bresciano ritorna dopo tre anni di silenzio discografico con torna con un “Super”, un disco intimista dove la morbidezza del cantautorato gioca con sintetizzatori dagli echi 80’s in voga oggi più che mai nella galassia indie italiana. Paletti è cresciuto artisticamente a Londra dove ha potuto lavorare al fianco di registi e artisti come Ridley Scott e Iggy Pop.

Venerdì 2 marzo al Sound di Teramo appuntamento ancora con Fazenda e i Christine Plays Viola (in foto). La band abruzzese è annoverata tra le migliori realtà darkwave a livello nazionale sin dal 2011, anno di pubblicazione del loro disco d’esordio “Innocent Awareness” che ha riscosso grande successo nel panorama post punk europeo. Negli anni la band ha ottenuto sempre più consensi oltreconfine calcando di frequente palchi europei ed internazionali.

Venerdì 2 marzo è in programma anche la seconda tappa del “Do It Yourself” sempre di scena al MamiWata di Pescara. Si esibiranno progetti interessanti quali i Polemica, quartetto thinkrock originario della provincia di Chieti attualmente guidato dalla cantante americana Hilary Binder, e il duo alternative rock marchigiano Little Pieces of Marmelades, che spazia con libertà dal blues al punk.

Sabato 3 marzo i romani La Scala Shepard faranno tappa al Soulkitchen di Sulmona. La band si è formata nel 2015 tra le strade di Trastevere, caratterizzandosi da subito per il loro pop folk che unisce la tradizione d’autore romana e il pop italo/mediterraneo con elementi provenienti dal rock inglese. Il risultato è un mix unico dove i diversi stili si incrociano per dar vita a una musica che torna al passato per poter fare un progresso.

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *