5 concerti da non perdere questa settimana in Abruzzo [20-26 febbraio]

Ritorna la consueta rubrica che consiglia ai nostri lettori alcuni tra i migliori concerti della settimana in terra abruzzese.

 

Mercoledì 21 febbraio la collaborazione tra la Skeptic Events e il circolo ARCI Futuro Imperfetto 2.0 porta a far esibire nel locale pescarese Yosonu, il progetto del batterista Peppe Costa. Dopo varie esperienze in band di vario genere, l’artista ha deciso di dedicarsi a Yosonu, un progetto musicale e sperimentale che si basa sull‘idea di comporre musica contemporanea senza la presenza di alcuno strumento musicale, se non il corpo, gli oggetti di uso quotidiano e la voce.


Giovedì 22 febbraio secondo appuntamento di “Fight InDa Cave” allo Scumm di Pescara. Dopo il grande successo della scorsa settimana con C.U.B.A. Cabbal, protagonisti questo giovedì sera saranno il rapper romano Gast e il pugliese Aban. I due artisti sono elementi navigati della scena rap italiana contemporanea, che possono vantare collaborazioni importanti: il primo con il Truceklan e il secondo con Lou X. In apertura ci sarà il talento locale Cole Kooper.


Venerdì 23 febbraio ritorno in Abruzzo per i Venus In Furs (in foto), trio power rock toscano che a dicembre aveva già fatto tappa allo Scumm. Questa volta la band sarà in concerto al Gagarin 61 di Teramo, seconda occasione per il pubblico abruzzese di gustarsi il loro ultimo album “Carnival”, indie/hard rock con testi che non le mandano a dire e che dal vivo trova la sua piena espressione. A seguire dopo il live ci sarà il dj set a cura di Dissident Bisenti.


Venerdì 23 febbraio al The Hostel di Cheti la band heavy-prog HeavenBlast compie il suo atteso ritorno sulle scene. Il gruppo presenterà il suo nuovo album “Stamina”, pubblicato recentemente dalla MusicForce e ricco di ospiti e di variegate sonorità. Durante la serata sarà anche presentato il primo videoclip, “Alice in PsychoWonderland”, prodotto da ADM Photography in collaborazione con Lizard Pescara, con l’attrice londinese Alida Pantone nelle vesti di protagonista.


Sabato 24 febbraio al Garbage Live Club di Pratola Peligna andrà in scena lo spettacolo S.P.E.M.H.L, progetto creato da Michele Eusepi che si fonda su basi elettroniche che variano dall’industrial all’experimental metal,con intermezzi horror ed effetti sonori. L’artista si presenterà inoltre sul palco con diverse maschere e costumi di scena, con luci e laser a illuminare una stanza altrimenti completamente buia e a creare un’atmosfera terrificante.

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *