5 concerti da non perdere questa settimana in Abruzzo [23-29 gennaio]

Ritorna la consueta rubrica che consiglia ai nostri lettori i migliori concerti della settimana in terra abruzzese.

Giovedì 25 gennaio arriva finalmente nella nostra regione, e precisamente al Dejavu di Sant’Egidio alla Vibrata, il rapper sabaudo Willie Peyote (in foto) in compagnia dell’immancabile Frank Sativa. L’irriverente artista piemontese presenterà il suo ultimo disco “Sindrome di Toret”, un concept album sulla libertà d’espressione che ha ottenuto ampio consenso tra il pubblico giovanile e critica mainstream.

Giovedì 25 gennaio interessante appuntamento anche al MamiWata di Pescara dove si esibirà la cantautrice romana Sara Dietrich, già voce della band capitolina Ardecore. Affianco a lei il chitarrista e cantautore The Niro, che ha prodotto anche il suo primo album solista “Una storia mia”. Una coppia affiatata che sicuramente darà spettacolo nel locale pescarese.

Venerdì 26 gennaio soffierà il vento dell’Est a Pratola Peligna: i russi Oblomov saranno infatti in concerto al Garbage Live Club. Il duo è di base a Bologna da qualche anno, dove sta ultimando il suo terzo album. Loro stessi definiscono il loro show come un anti-concerto, musica e teatro post-moderno convivono sul palco dove i due musicisti si esibiscono seduti su in divano affianco una TV che trasmette senza sosta dal 1956.

Sabato 27 gennaio Andrea Laszlo De Simone, la sorpresa cantautorale dello scorso anno, farà tappa al Soulkitchen di Sulmona. “Uomo Donna”, il suo esordio per la 42Records, ha fatto breccia nel pubblico underground italiano per la sua particolare e originale unione tra psichedelia e musica d’autore, con sfumature che vanno dalla library music al post-moderno.

Sabato 27 gennaio “Urban Things” colpisce ancora al Beat Cafe di San Salvo con il concerto di Davide Shorty. Il rapper e beatmaker di Palermo, salito agli onori della cronaca nel 2015 per il terzo posto rimediato nel talent show X-Factor, presenterà insieme alla sua band il suo ultimo disco “Straniero”, un album dal respiro internazionale che conferma le eccellenti doti canore del siciliano.

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *