“Toxicity Rock Fest”: quattro giorni di musica ad alta intensità a Tossicia

Undicesima edizione per il Toxicity Rock Fest, il festival promosso dall’associazione Toxicum 2.0 nel comune di Tossicia dal 21 al 24 luglio. Rinnovata l’adesione alla Rete dei Festival Indipendenti Teramani promossa dall’Arci Teramo, un progetto condiviso da altre quattro associazioni organizzatrici di festival per promuovere eventi musicali nella martoriata provincia teramana. La novità dell’undicesimo anno del Toxicity è la collaborazione con Hade L’Altro Passo, promotori della serata di lunedì 24. Durante il festival ci sarà possibilità di campeggiare gratuitamente e saranno presenti stand food e drink. Di seguito il programma musicale:

Si parte venerdì 21 con i Quinto Elemento, cover band dei Litfiba, e produzioni indipendenti nostrane come i montoriesi Axound, autori di un personale grunge con richiami alt rock, e i Cenere, giovane quartetto locale.


Sabato 22 si alza il volume con le esibizioni degli Orangi Neri, cover band dei Black Sabbath, degli Exmantis, progetto parallelo dei Mantide. Poi spazio allo storico gruppo death metal italiano dei No More Fear, attivi sulla scena dal 1996 e con alle spalle numerosi dischi molto apprezzati dal pubblico.


Domenica 23 ultima giornata rockeggiante. Protagonisti della serata saranno i Friday Breath, alt rock band abruzzese che da poco è tornata sulle scene, i M4U, gruppo rock marsicano, e le Maneaters, fox core band tutta al femminile proveniente da Bari; le quattro ragazze proporranno i brani dei loro due album in cui spaziano senza remore tra sonorità metal, grunge e rock n’ roll.


Lunedi’ 24 serata conclusiva esclusivamente dedicata all’hip-hop. Sul palco salirà un pezzo da novanta come C.U.B.A. Cabbal, e poi tante promesse locali e non come Dj LessOne, Dj BellaStò, L’Altro Passo Crew, G.On, Progetto Zero Clique, Coll’asso, Blitz, D-Giant, Wanted, Macerie, Dono, Doma, Rin, Groove, Shock, Inganno, Sick Furetto, TNT, Filtro Bonomelli, Armata del Tronto e Sillaman

Maneaters.jpg
Maneaters

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.