“Outside The Theatre”: la sesta edizione dello street music festival si prepara ad animare l’estate di Lanciano

Giunto al sesto anno, l’evento estivo frentano di musica pop-rock torna puntualmente con sei concerti ripartiti nei mesi di giugno, luglio ed agosto. “Outside The Theatre” si conferma il primo e il più longevo street music festival d’Abruzzo che ha portato sempre con sé in questi sei anni l’obiettivo di incentivare e promuovere artisti locali e non, che propongono musica propria nel bellissimo scorcio del centro storico della città davanti il teatro comunale “Fedele Fenaroli”. Organizzato dall’associazione culturale Cafeart con la direzione artistica di Davide Di Virgilio, il festival ha raggiunto numeri interessanti con presenze annuali di circa 3’000 spettatori distribuiti nelle ormai consolidate sei serate. Quest’anno una data del festival, il 16 Giugno, coinciderà con il Bloomsday: la commemorazione che si tiene annualmente questo giorno a Dublino ed in altre parti del mondo per celebrare lo scrittore irlandese James Joyce. La festività rievoca gli eventi dell’Ulisse, il suo romanzo più celebre, che si svolge in una sola giornata, il 16 giugno del 1904 a Dublino. A riguardo, grazie alla collaborazione con Pierpaolo Ferulli del negozio Musica e Libri, si terrà un reading poco prima del concerto dove Giuliano Gomez leggerà alcuni passi dell’Ulisse di Joyce. Contestualmente dentro la Caffetteria Fenaroli, saranno esposti vecchi cimeli, ritagli di giornali, edizioni storiche del suddetto libro, grammofoni e 78 giri che faranno da sfondo alle letture. Sarà inoltre possibile acquistare volumi e testi su Joyce ma anche tutto ciò che è musicalmente legato a lui: da Wagner a Cage, da Berio a Syd Barret fino agli U2.

Amerigo Verardi.jpg
Amerigo Verardi

Il programma musicale è decisamente ricco, e se da una parte cerca di portare in terra abruzzese progetti raffinati e sorprendenti, dall’altra dedica molto spazio a realtà locali talentuose. Si parte parte giovedì 1 giugno con i  Dianime, pop rock band pescarese quasi interamente femminile. Le terribili ragazze stanno collezionando numerosi concerti anche oltre i confini regionali e si sono aggiudicate 3 contest locali tra cui il Pinetnie Moderne Music Contest. Si bissa venerdì 16 giugno con i Sons of Revolution, band dalle forti sonorità blues rock che ha recentemente pubblicato il suo ultimo album omonimo prodotto da Umberto Palazzo per l’etichetta lettone Sliptrick Records. In onore del Bloomsday presso la Caffetteria Fenaroli si terrà il reading di Giuliano Gomez. Luglio comincia con il concerto dei locali Avenue venerdì 7. Il quintetto di Ortona proporrà i brani del suo primo album, che spazia tra varie sonorità ma restando legato ad un sound rock. Serata di punta sicuramente quella del 19 luglio con il cantautore brindisino Amerigo Verardi, già stimato produttore e fondatore degli Allison Run, band simbolo della neopsichedelia italiana anni ’80. Verardi presenterà il suo ultimo lavoro solista “Hippie Dixit”, che ha ottenuto un grande successo di critica. Lo special guest della serata sarà Marco Campitelli, già membro degli Oslo Tapes e Marigold. Il 9 agosto di nuovo spazio a gruppi locali: questa volta è il turno dei Polemica, band proveniente dalla provincia di Chieti ma dallo spirito internazionale, dovuto soprattutto alla presenza della frontman americana Hilary Blinder. Ultimo appuntamento mercoledì 23 Agosto con gli Zippo, realtà locale ma decisamente affermata nel panorama stoner continentale, attiva dal 2004 e con già numerose date internazionali alle spalle.

Zippo.jpg
Zippo

I concerti sono tutti gratuiti. Inizio ore 22:30. In caso di pioggia si terranno all’interno della Caffetteria Fenaroli (di fianco il Teatro).

Autore dell'articolo: Federico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.